I sistemi di monitoraggio ambientale e registrazione Ass.elettronica si compongono di terminali di ricetrasmissione sulla rete cellulare GSM o via radio (anche con trasmissione criptata) a bassa emissione, da installare presso l’obiettivo da monitorare, e di apparati per la registrazione su svariati supporti digitali da installarsi presso la Sala di Ascolto. I terminali remoti consentono all’operatore di ascoltare in presa diretta qualsiasi conversazione avvenga nell’ambiente ove vengono posizionati; i registratori digitali consentono la conservazione delle conversazioni.
A) SOLUZIONI DI MONITORAGGIO MONITORAGGIO AMBIENTALE GSM PER VEICOLI
Caratteristiche funzionali Le principali caratteristiche funzionali dei sistemi di monitoraggio ambientale GSM per veicoli sono le seguenti:

• 1 ingresso microfonico ed 1 ingresso ausiliario
• sensore movimento integrato
• telegestione da parte del programmatore del livello di sensibilità associato al sensore movimento (su richiesta specifica dell’operatore di P.G.)
• sensore vox integrato
• telegestione da parte del programmatore del livello di sensibilità associato al sensore vox (su richiesta specifica dell’operatore di P.G.)
• sistema di allarme (elettrauto) nel momento in cui si interviene sull’impianto elettrico (bonifica) l’oggetto precedentemente preimpostato si spegne completamente per un tempo stabilito • programmabilità delle funzionalità tramite SMS
Funzionamento Una volta installato il sistema garantisce il seguente funzionamento:
• in qualsiasi momento l’operatore può chiamare telefonicamente il dispositivo ed esso, effettuato il riconoscimento del chiamante, permette l’ascolto ambientale
• l’apparato programmato con la funzione vox attiva, non appena rilevi la presenza di fonia nel luogo dove sono posti i microfoni, si allarma chiamando un’utenza telefonica predefinita
• l’apparato programmato con il sensore di movimento attivato, non appena rilevi lo spostamento o una vibrazione a bassa frequenza dell’abitacolo in cui è posto, si allarma chiamando un’utenza telefonica predefinita
• l’apparato accessoriato di opportuni sensori esterni e debitamente programmato, non appena rilevi la loro attivazione si allarma chiamando un’utenza telefonica predefinita.
Caratteristiche tecniche

Le principali caratteristiche tecniche del sistema di monitoraggio ambientale GSM sono le seguenti:
• modulo GSM: dual band 900-1800 MHz
• alimentazione di lavoro: 6?32 Vdc
• assorbimento: 0?100 mA in funzione dello stato di operatività
• dimensioni: 66 x 19,5 x 56 mm
Il sistema viene fornito completo di SIM GSM attivata e abilitata al traffico internazionale.

SOLUZIONI DI MONITORAGGIO VIA RADIO

Caratteristiche tecnico-funzionali

A secondo della tipologia dell’attività e dello specifico scenario installativo, A.s.s elettronica utilizza diversi sistemi di monitoraggio audio che trasmettono via radio quanto captano; le caratteristiche salienti delle soluzioni abitualmente impiegate sono le seguenti:
• microfonici ad elevata dinamica che assicurano un’ottima qualità audio
• possibilità di alimentazione da rete elettrica o da batteria
• possibilità di telecomandare a distanza ( tramite telecomando o tastiera telefonica ) lo spegnimento e la riaccensione del trasmettitore audio per aumentarne l’autonomia nel caso di alimentazione a batteria
• possibilità di trasmissione in chiaro o criptata ( frequency hopping )
• disponibilità di potenze di trasmissione che variano fra i pochi mW e le centinaia ( per trasmissioni del segnale anche a centinaia di metri )
• dimensioni contenute con possibilità di versioni miniaturizzate ( dimensioni 18 x 9 x 3 mm ); proprio per tali caratteristiche i dispositivi vengono definiti “micro-trasmettitori audio”
• disponibilità di integrare sistema vox con sensibilità regolabile da potenziometro
Funzionamento

L’architettura che prevede l’utilizzo dei sistemi di monitoraggio audio con trasmissione via radio richiede la loro l’installazione presso i locali da monitorare, il posizionamento di un ricevitore dedicato nel raggio d’azione del micro-trasmettitore per la ricezione del segnale ed il successivo instradamento verso la Sala d’Ascolto, normalmente sfruttando una connessione telefonica dedicata messa a disposizione dall’operatore telefonico.
Così implementata la soluzione consente all’operatore di ascoltare in presa diretta l’audio captato dal micro-trasmettitore e di registrarlo sugli appositi dispositivi di supporto.

Tipologie Le principali tipologie di micro-trasmettitore audio per il monitoraggio ambientale via radio sono le seguenti:
• modulo >10 mW, 3?6 V • modulo >15 mW, 220 V
• modulo >100 mW, 2.5?3.2 V
• modulo >50 mW, 220 V telecomandabile
• modulo >50 mW, 8 V vox integrato, telecomandabile • modulo >15 mW, 2?4.5 V con trasmissione criptata
Tutte le soluzioni in esame hanno caratteristiche comuni che ne garantiscono alta efficienza ed elevata affidabilità, essendo inoltre studiate in base alle esigenze operative legate alle attività di intelligence.